.

Newsletter

La Newsletter consente a chi si iscrive di ricevere gli aggiornamenti che vengono pubblicati nel sito del Comune di Capodrise direttamente nella propria casella di posta elettronica



Login



Home

Voto domiciliare per elettori affetti da infermità

IL COMMISSARIO PREFETTIZIO

Visto l’art. 1 del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, della legge 27 gennaio 2006, n. 22 e successive modificazioni;

«Art. 1 - Voto domiciliare per elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione.

(Rubrica così sostituita dall’art. 1 c. 1, lettera f) della legge 7 maggio 2009, n. 46).

1. (Comma così sostituito dall’art. 1, c. 1.a) della legge 7 maggio 2009, n. 46) Gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, e gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano, sono ammessi al voto nelle predette dimore.

2. Le disposizioni del presente articolo si applicano in occasione delle elezioni della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica, dei membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia e delle consultazioni referendarie disciplinate da normativa statale. Per le elezioni dei presidenti delle province e dei consigli provinciali, dei sindaci e dei consigli comunali, le disposizioni del presente articolo si applicano soltanto nel caso in cui l'avente diritto al voto domiciliare dimori nell'ambito del territorio, rispettivamente, del comune o della provincia per cui è elettore.

3. (Comma così sostituito dall’art. 1, c. 1.b) della legge 7 maggio 2009, n. 46) Gli elettori di cui al comma 1 devono far pervenire, in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, al sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti:

a) una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;

b) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

3-bis. (Comma inserito dall’art. 1, c. 1.c) della legge 7 maggio 2009, n. 46) Fatta salva ogni altra responsabilità, nei confronti del funzionario medico che rilasci i certificati di cui al comma 3, lettera b), in assenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 l'azienda sanitaria locale dispone la sospensione dal rapporto di servizio per la durata di tre mesi per ogni certificato rilasciato e comunque per un periodo non superiore a nove mesi.

4. (Comma così modificato dall’art. 1, c. 1.d) della legge 7 maggio 2009, n. 46) Ove sulla tessera elettorale dell'elettore di cui al comma 1 non sia già inserita l'annotazione del diritto al voto assistito, il certificato di cui al comma 3, lettera b), attesta l'eventuale necessità di un accompagnatore per l'esercizio del voto.»;

RENDE NOTO

Gli elettori interessati dovranno far pervenire la prescritta dichiarazione entro il giorno LUNEDì 11 MAGGIO 2015 (20° antecedente la data della votazione).

I modelli di dichiarazione sono disponibili presso l’Ufficio Elettorale del Comune che è a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dalla residenza comunale, lì 21 APRILE 2015                                      IL COMMISSARIO PREFETTIZIO

Dr.ssa Maria Luisa Fappiano

 

 

Scarica il Modello di richiesta

 

 


 

 

FORNITURA GRATUITA TOTALE O PARZIALE LIBRI DI TESTO

Fornitura gratuita, totale o parziale, dei libri di testo

Per gli alunni della scuola dell’obbligo

ai sensi dell’art.27 della legge n. 448 del 23/12/1998

ANNO SCOLASTICO 2013/2014

In esecuzione della delibera di Commissario Prefettizio n 10 del 02/04/2015

SI COMUNICA

Che possono accedere al beneficio i genitori o gli altri soggetti che rappresentano il minore, che appartengono a famiglie il cui reddito –calcolato ai sensi del D.Lgs. n. 109/98 e successive modifiche ed integrazioni- per l'anno 2012, non sia superiore ad un valore I.S.E.E. di € 10.633,00.

I richiedenti che presentano le certificazioni I.S.E.E. riportanti il reddito 2012 pari a zero, perché relativo a redditi esonerati ( non soggetti ad IRPEF) o in presenza di un nucleo familiare che non ha percepito alcun reddito nello stesso anno o , ancora, nel caso che i redditi e/o patrimoni considerati per il calcolo I.S.E.E. risultino negativi e pertanto pari a zero , dovranno presentare apposita dichiarazione attestando e quantificando le fonti ed i mezzi dai quali il proprio nucleo familiare ha tratto sostentamento , pena l’esclusione dal beneficio.

La richiesta del beneficio deve essere redatta su appositi moduli ( All. A e All.B) disponibili presso la Segreteria dell’Istituto Comprensivo Statale“ Gaglione” , gli uffici comunali e sul sito Internet del Comune .

I moduli una volta compilati , corredati dalla fotocopia della certificazione ISEE e fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente dovranno essere riconsegnati sempre alla Segreteria dell’ Istituto Comprensivo ENTRO E NON OLTRE IL 04/05/2015, pena l'esclusione dal beneficio .

Non saranno ammesse le domande:

  • consegnate fuori termine
  • non compilate correttamente o incomplete
  • prive degli allegati

Nell’erogazione del beneficio, qualora i fondi assegnati dalla Regione Campania non dovessero essere sufficienti a coprire nell’intero importo tutte le richieste degli aventi diritto, sarà individuata la graduazione del beneficio in relazione alla classe frequentata ed alle fasce di reddito del nucleo familiare così stabilite :

FASCIA

LIMITI DI REDDITO (ISEE)

A

Da 0 a € 2.500,00

B

Da € 2.500,01 a € 5.000,00

C

Da € 5.000,01 a €. 7.000,00

D

Da € 7.000,01 a € 10.633,00

Ai sensi dell’art.71 , comma 1 , del DPR 445/00 l’Ente erogatore effettuerà controlli sia a campione che in tutti i casi in cui vi siano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni rese dal richiedente in autocertificazione, anche dopo aver erogato il contributo.

Capodrise, lì 10/04/2015

Il Responsabile Area Politiche Sociali

Pubblica Istruzione                                                                    Il Commissario Prefettizio      

d.ssa A. Di Giovanni                                                                     d.ssa Maria Luisa Fappiano        

Attachments:
Download this file (ALLEGATO A.doc)ALLEGATO A.doc[ ]42 Kb
 

Istituzione utenza telefonica mobile della Polizia Municipale

A decorrere dal giorno 02/09/2014 presso codesto Comando di Polizia Municipale, congiuntamente al prioritario numero 08231820777, è attiva la seguente utenza telefonica mobile +393291369842, fruibile dal Lunedì alla Domenica dalle ore 8:00 alle ore 20:00...[Leggi l'avviso]

 


 

 

ASSEGNO DI CURA

AMBITO TERRITORIALE C05

Comuni di Marcianise, Capofila, Capodrise, Macerata Campania, Portico di Caserta, Recale, San Marco Evangelista

AVVISO PUBBLICO

ASSEGNI DI CURA

 

Attivato servizio di pagamento facilitato delle contravvenzioni al Codice della Strada

Il Comando di Polizia Municipale di Capodrise rende noto che, a far data dal 28/01/2015, il Comune di Capodrise ha aderito a SPF, l’innovativa rete dei Comuni che consente il pagamento delle infrazioni al Codice della Strada tramite la rete delle oltre trentamila ricevitorie e tabaccherie Lottomatica su tutto il territorio nazionale.

I cittadini potranno utilizzare questo semplice ed immediato sistema di pagamento delle multe, senza dover fare code inutili negli uffici postali.

Il Servizio, altamente innovativo, si propone innanzitutto di fornire una prestazione di facile fruizione ai cittadini che devono pagare multe per infrazioni al Codice della Strada rilevate da Agenti della Polizia Municipale o da Ausiliari del Traffico.

Il cittadino avrà numerosi vantaggi:

  • Maggiore facilità di pagamento della contravvenzione, sia per l’elevata diffusione sul territorio delle ricevitorie e delle tabaccherie Lottomatica, sia per la flessibilità degli orari di apertura degli stessi;
  • Minore spesa. Infatti, pagando la multa presso un “PuntoLIS” nei termini previsti dal Comune, il cittadino assolve a tale obbligo con un costo aggiuntivo inferiore rispetto a quello da sostenere in caso di notifica;
  • Garanzia che i dati relativi al pagamento saranno recapitati al Comune di competenza con procedure informatiche e telematiche, evitando l’emissione della notifica di violazione. La ricevuta di pagamento rilasciata dal “PuntoLIS” certifica l’avvenuta trasmissione dei dati.

Si fa presente in ogni caso che l’importo delle contravvenzioni potrà essere corrisposto:

  • presso un “PuntoLIS”, ossia la rete delle ricevitorie e tabaccherie Lottomatica, indicando la targa del veicolo, il numero del verbale/preavviso, ed il codice comune 061013 del Comune di Capodrise. La ricevuta di pagamento rilasciata dal “PuntoLIS” certifica l’avvenuta trasmissione dei dati, senza ulteriore obbligo di esibizione della ricevuta di pagamento. La lista delle tabaccherie/ricevitorie del lotto abilitate al servizio è disponibile alla pagina web  http://spf.polizialocale.ancitel.it e www.lottomaticaservizi.it.
  • Nel solo Comune di Capodrise ci sono 7 punti vendita dove è possibile trovare il servizio di “Paga Multe”;
  • utilizzando il bollettino postale allegato al verbale/preavviso o tramite versamento su c/c postale n. 15977499, intestato a “Corpo di Polizia Municipale di Capodrise” indicando, nella causale, il numero di verbale/preavviso, la targa del veicolo e la data dell’infrazione;
  • presso gli sportelli abilitati delle “Poste Private”. Solo in tal caso è necessario esibire al Comando di Polizia Municipale verbalizzante copia della ricevuta dell’avvenuto pagamento, anche mediante trasmissione al n. di fax 0823 51 64 33, oppure mediante trasmissione al seguente indirizzo e-mail istituzionale:  poliziamunicipale@comune.capodrise.caserta.it

Ogni informazione in merito potrà essere richiesta al Comando di Polizia Municipale di Capodrise sito in Via F. Giannini n. 22, ai seguenti recapiti:

Tel. 0823 82 07 77 – 83 62 36 – Cell. 329 13 69 842

E-mail: poliziamunicipale@comune.capodrise.caserta.it

PEC: polizialocalecapodrise@alphapec.it.

 

        IL COMANDANTE della P.M.  

Cap. Clemente Piccolo 

 

 


 

Attachments:
Access this URL (http://www.comune.capodrise.caserta.it/portale/images/comando_pm/ListaLis.pdf)ListaLis.pdf[ ]362 Kb
 

Avviso chiusura uffici

Si avvisa che

il giorno giovedì 09 aprile 2015 l'ufficio Anagrafe e Stato Civile

resterà chiuso dalle ore 08.00 alle ore 18.30

per corso di aggiornamento presso la Prefettura di Caserta

 

 

Il Responsabile del servizio

Dott.ssa Maria Cembalo

 


 

 

p060_1_00

 
1400486073146 IMU-TASI

 

CAPODRISESIDIFFERENZIA

 

Codice Etico

pec

Orari della biblioteca

LUNEDÌ

dalle ore 9,00 alle ore 12,00

MARTEDÌ

dalle ore 9,00 alle ore 12,00

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

MERCOLEDÌ

dalle ore 9,00 alle ore 12,00

GIOVEDÌ

dalle ore 9,00 alle ore 12,00

dalle ore 16,00 alle ore 18,00

VENERDÌ

dalle ore 9,00 alle ore 12,00

Contatore visite


0Visite odierne:35
1Visite ieri:83
2Visite mese corrente:1902
3Visite mese precedente:2800
4Visite anno corrente:10219
5Visite anno precedente:33649
6Visite totali:75040