.

Newsletter

La Newsletter consente a chi si iscrive di ricevere gli aggiornamenti che vengono pubblicati nel sito del Comune di Capodrise direttamente nella propria casella di posta elettronica



Login



Home Bandi e concorsi Contributi Locazione anno 2016

Contributi Locazione anno 2016

                                               PROV.   DI  CASERTA

 

BANDO DI CONCORSO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI INTEGRATIVI AI CANONI DI LOCAZIONE  DI CUI ALL’ART.11 LEGGE n.431/98 ANNUALITA’ 2016

 

IL SINDACO

 RENDE  NOTO

C    Che è indetto un bando di concorso per la concessione dei contributi integrativi  ai canoni di locazione per l’anno 2016 in favore dei cittadini  residenti  che siano titolari di contratti ad uso abitativo , regolarmente registrati , di immobili ubicati sul territorio comunale e che  non siano di edilizia residenziale pubblica.

1) RISORSE                                                                                                                                       

Le risorse per la concessione dei contributi sono quelle  che saranno assegnate al Comune di Capodrise dalla Regione Campania  per l’anno 2016 ;  i contributi  saranno corrisposti solo a seguito dell’effettivo trasferimento delle risorse al Comune  .

Le risorse disponibili saranno destinate per il 70%, ai concorrenti in possesso del requisito di cui al punto 2) lett. c) Fascia “A” e per il restante 30% ai concorrenti  in possesso del requisito di cui al punto 2) lett.c) Fascia “B”.  Le somme destinate alla Fascia “B” ed eventualmente non assegnate saranno destinate ai concorrenti della Fascia “A”.

2) REQUISITI  E  CONDIZIONI                                                                                                      

Per beneficiare del contributo devono ricorrere alla data di pubblicazione del bando ,le seguenti condizioni, pena la non ammissione al concorso:

$1A)    Possedere unitamente al proprio nucleo familiare, i requisiti previsti dall’art.2, lettere a, b, c, d, e ed f, della legge regione Campania 2 luglio 1997, n. 18, per l’accesso all’edilizia residenziale pubblica (in caso di trasferimento in altro Comune, il requisito della residenza va posseduto con riferimento al periodo coperto dal contributo);

$1B)     Essere titolare,per l’anno2015, di un contratto di locazione per uso abitativo, regolarmente registrato, relativo ad un immobile non di edilizia residenziale pubblica.

$1C)    Avere valore ISE (Indicatore  della Situazione Economica) e ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), calcolata secondo il DPCM n.159/2013, rientranti entro i valori di seguito indicati:

     Fascia “A” (a cui è destinata la somma pari al 70% delle risorse disponibili):

Valore ISE non superiore all’importo di € 13.062,14 corrispondente  a due pensioni minime I.N.P.S. anno 2016, rispetto al quale l’incidenza del canone, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulta non inferiore al 14 %.

      Fascia “B” (a cui è destinata la somma pari al 30% delle risorse disponibili):

Valore ISE  non superiore all’importo di € 18.000,00, rispetto al quale l’incidenza del canone, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE risulta non inferiore al 24 %.

Il canone di locazione da dichiarare è quello depurato dagli oneri accessori quali:

- quote condominiali , imposta di registro , imposta di bollo, spese per locazione pertinenze ( posto auto, garage, cantina , box , etc. )

E) Ai sensi dell’art. 41 del D. Lgs. 286/1998 sono ammissibili a contributo:

-  gli stranieri titolari della carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata almeno biennale , ed esercitanti una regolare attività di lavoro subordinato o autonomo ( artt. 5-9 e 40 D.Lgs 289/98 così come modificati dalla L. 189/2002 e s.m.i. ) ;

- residenti da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella Regione Campania ( L. 133/2008);

F) In caso di decesso, il contributo sarà assegnato al soggetto che succede nel rapporto di locazione ai   

    sensi dell’art. 6 della legge n. 392/1978. In mancanza il contributo sarà versato agli eredi individuati   

    in base alla disciplina civilistica.

G) L’erogazione del contributo a soggetti che dichiarano “ISE zero” è subordinata all’autocertificazione  circa la fonte di sostentamento con documentazione allegata di colui che eroga il sostentamento.

3) CALCOLO DEL CONTRIBUTO

      a. Il contributo teorico è calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accesso 

         ri, sul valore ISE calcolato ai sensi del il DPCM n.159/2013

          Fascia “A”: il contributo è tale da ridurre l’incidenza al 14% per un importo massimo arrotondato di €    

          2.000,00;

          Fascia “B”: il contributo è tale da ridurre l’incidenza al 24 % per un importo massimo arrotondato di €     

          1800,00;

       b. Il contributo teorico è poi rapportato al periodo di effettiva validità del contratto calcolato in mesi interi    

          ed in ogni caso non può superare l’importo del canone annuo corrisposto.

        c. Al fine, di soddisfare una platea più vasta di beneficiari, l’Amministrazione si riserva la possibi   

           lità  di erogare ai soggetti utilmente collocati in graduatoria   percentuali  diverse dal 100% del  

          contributo spettante .

4) FORMAZIONE GRADUATORIE, PRIORITÀ  E RISERVE

La selezione dei beneficiari avverrà mediante la formulazione di due distinte graduatorie, una per la fascia “A” ed una per la fascia “B”,  in funzione di un coefficiente derivante dal rapporto tra canone, al netto degli oneri accessori, e valore ISEE  2016.

$1A.        A parità di punteggio sarà data priorità ai concorrenti in base alle seguenti condizioni e secondo l’ordine di elencazione delle stesse:

$11.     soggetti nei confronti dei quali risulti emesso provvedimento di rilascio dell’abitazione e che abbiano proceduto a stipulare un nuovo contratto di locazione ad uso abitativo con le modalità previste dalla legge 9 dicembre 1998, n. 431;

12.     nuclei familiari senza fonte di reddito ;

$13.     ultrasessantacinquenni;

$14.     famiglie monoparentali;

$15.     presenza di uno o più componenti disabili;

$16.     numero dei componenti il nucleo familiare.

Permanendo la parità si procederà a sorteggio.

$1B.        All’esame delle istanze ed alla predisposizione della graduatoria provvederà una commissione tecnica costituita con provvedimento  della Giunta Comunale .

5) Modalità di Partecipazione

La domanda di partecipazione per la concessione dei contributi deve essere presentata in forma di dichiarazione sostitutiva resa ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000, utilizzando esclusivamente i moduli predisposti dal Comune, deve essere debitamente  compilata e sottoscritta,  ad essa va allegata la documentazione di cui al successivo punto 6.

La domanda,  insieme alla documentazione di cui al successivo punto 6), dovrà essere inviata al Comune di Capodrise –  Piazza A. Moro 81020  Capodrise (CE), esclusivamente a mezzo raccomandata A/R , entro e non oltre 30 giorni  cioè entro e non oltre il  21 /01/2017  dalla data di pubblicazione del presente bando all’Albo Pretorio del Comune, pena l’esclusione (farà fede il timbro postale). Sulla busta deve essere scritta la seguente dicitura:“Domanda di partecipazione bando contributo locazione anno 2016 “. Il bando ed i modelli sono disponibili sul sito del Comune all’ indirizzo   http://www.comune.capodrise.ce.it

 

6) Documentazione

 Alla domanda di partecipazione ,  debitamente firmata e contenente la dichiarazione resa dal concorrente ai sensi del DPR n.445/2000 per il possesso , unitamente al proprio nucleo familiare , dei requisiti previsti dall’art.2, lettere a,b,c,d,e,f della Legge Regione Campania 2 luglio 1997 n.18 ,dovrà essere allegata , a pena di esclusione,  la seguente documentazione:

a) fotocopia   di un documento di riconoscimento, in corso di validità, del soggetto richiedente;

b) copia del contratto di locazione 2016 regolarmente registrato;

c)copia della ricevuta di  pagamento della tassa di registrazione – mod. F23  (Anno 2016) , oppure  dichiarazione  del proprietario circa l’opzione della c.d. “ Cedolare secca”, con allegato copia fronteretro  di un documento di riconoscimento, in corso di validità del locatore;

d)attestazione ISE /ISEE  anno 2016  con   dichiarazione sostitutiva unica (DSU) completa di fogli allegati   resa e sottoscritta dal concorrente, rilasciata ai sensi del DPCM  n.159 /2013;

e)I richiedenti che dichiarano “ ISE zero” devono produrre  Autocertificazione  circa la fonte di sostentamento. Il contenuto dell’autocertificazione  deve indicare  espressamente a pena di esclusione :  il nome, il cognome  e il codice fiscale del soggetto  che eroga il sostentamento. In ogni caso  deve essere dettagliato  e tale da consentire all’Ente di procedere alla verifica della veridicità di quanto dichiarato. Qualora il contenuto dell’autocertificazione  dovesse risultare generico l’istanza sarà esclusa.

f)i richiedenti che intendono ottenere la priorità di cui al punto 4)– lettera A.1.- del presente bando ( sfrattati) , dovranno allegare anche una copia del provvedimento di rilascio e dichiarare ai sensi del D.P.R. 445/2000, che a seguito dello sfratto è stato stipulato un nuovo contratto di locazione ad uso abitativo, con le modalità stabilite dalla legge 431/98.

g)i richiedenti che intendono ottenere la priorità di cui al punto 4) – lettera A.5.  del presente bando, ( disabili)  dovranno documentare anche la condizione di invalidità superiore al 66% di uno o più componenti il nucleo familiare.

h)i richiedenti stranieri devono produrre :

- copia della carta di soggiorno o permesso di soggiorno almeno biennale ( in caso di rinnovo è possibile produrre copia della ricevuta relativa alla richiesta )

-idonea documentazione comprovante che  esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o autonomo (artt- 5-9 e 40 D. Lgs 2589/98 così come modificati dalla L.189/2002e smi).

- dichiarazione attestante la residenza storica  da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni nella Regione Campania (L. 133/2008)  .

Per ogni ulteriore informazione e per il ritiro del modello di domanda è possibile rivolgersi al settore Politiche Sociali solo ed esclusivamente nei giorni di martedì e di giovedì , dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 18,00.

Si avverte che tutte le comunicazioni , relative ai vari stadi del procedimento saranno rese note agli interessati mediante pubblicazione all’Albo Pretorio on-line , sul sito internet dell’Ente.

N.B. La mancata sottoscrizione della Domanda di Partecipazione è motivo di esclusione.

        La  mancata presentazione anche di uno solo  dei  documenti richiesti è causa  di esclusione .   

        In caso di presentazione di dati incompleti o non corrispondenti alle risultanze anagrafiche , la   

        domanda sarà esclusa .   

L’Amministrazione  provvederà ad  effettuare  idonei  controlli sulle dichiarazioni rese  dai concorrenti avvalendosi dei sistemi informativi/telematici  attivati con collegamento alle banche dati dell’Agenzia  delle Entrate, nonché di quelle acquisibili presso altri enti . L’accertamento di ufficio di qualsiasi difformità riscontrata  sarà motivo di esclusione e/o decadenza dal beneficio e la denuncia alle autorità giudiziarie  .

Informativa art.13 del D. Lgs.n. 196 /2003

Si precisa che i dati dichiarati nella domanda saranno utilizzati esclusivamente dagli incaricati del trattamento per l’istruttoria  e comunque solo a fini istituzionali.

 

L’ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI                                           Il SINDACO                                                                                                       

D.ssa  Maria Giuseppa Pero                                                                                                                             Dr. Angelo Crescente

                                                                         

                                                                                                                                                             

Ultimo aggiornamento (Venerdì 23 Dicembre 2016 10:29)

 

COMUNE DI CAPODRISE

Piazza Aldo Moro, 3

81020 - Capodrise CE

Tel: +39 0823 836 200

Pec:

protocollo@pec.comune.

capodrise.caserta.it

Emergenze - Comando PM: +39 338 98 58 093

 

C.F.: 80007410618

P. IVA: 01283770616

pec

p060_1_00


 
tari
Hai intenzione di effettuare uno spettacolo musicale nel tuo locale, all'esterno o in spazi pubblici?
Leggi le procedure da seguire e quale documentazione presentare.

 

CAPODRISESIDIFFERENZIA

 

Codice Etico

Orari della biblioteca

La biblioteca comunale è temporaneamente chiusa.
Per informazioni si può contattare gli operatori:

Giuseppe Campomaggiore 0823 836206

Anna Costantino 0823 836209


 

Contatore visite


0Visite odierne:148
1Visite ieri:127
2Visite mese corrente:2724
3Visite mese precedente:5299
4Visite anno corrente:30472
5Visite anno precedente:63443
6Visite totali:237121